Cosa fare nell'orto a Dicembre

 

 

"Dicembre gelato, non va disprezzato"

 

Proverbio popolare

 

 

 

 

A dicembre fa freddo, nell'orto è un periodo di assoluta calma e le raccolte sono limitate. A seconda di ciò che si è seminato in precedenza si potrà raccogliere: Cardo imbiancato, Carciofi, Cima di rapa, Cavoli, Carote, Indivia e Scarola, Lattughe da taglio, Prezzemolo, Puntarelle, Rapa, Rucola e Valeriana, Spinacio e Sedano.

In questo periodo di ‘pausa’ è buona norma curare il terreno e le piante con trattamenti fungicidi, lumachicidi ed insetticidi, il più possibile naturali. Se avete del compost, è il momento di usarlo, ricordatevi che una buona attività fertilizzante aiuta a ristabilire l’equilibrio biochimico del terreno e lo prepara meglio per le semine ed i trapianti. Bisogna concludere le lavorazioni del terreno per lasciarlo riposare, l’azione delle piogge e del gelo lo affineranno in attesa delle semine primaverili.

In poche parole a dicembre la principale attività agricola è cercare di mantenere in buona salute la terra. Attività che richiede un certo impegno e molta pazienza. Ma la pazienza alla fine rende sempre.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Orti di Veio Via Giustiniana, 380 Roma

Chiama

E-mail

Come arrivare