Cosa fare nell'orto a Gennaio

 

 

"Primavera di gennaio, reca sempre un grande guaio"

 

Proverbio popolare

 

 

 

 

A gennaio non ci sono moltissimi lavori da fare nell’orto, meglio che la neve cada adesso che nei prossimi mesi, perché potrebbe distruggere tutto il nostro lavoro.

Si parte dal terreno, anno nuovo, orto nuovo, fatica nuova… Bisogna asportare i residui di vecchie piante rimaste e dopo una bella pulizia nutrire la terra con dell’ottimo concime, meglio se ricco di potassio e fosforo come suggeriscono gli esperti in materia. È inutile storcere il naso, il letame maturo è il miglior concime naturale che la terra possa conoscere, le piante ne vanno ghiotte. I nostri nonni (meglio i bisnonni) lo consideravano una manna dal cielo. Nella vasta offerta di letami quello equino è considerato il top, ma non è tanto diffuso a causa del costo non proprio alla portata di tutte le tasche, tuttavia anche quello ovino va molto bene. Bisogna sollevare il terreno farlo, come dire, respirare e concimarlo.

E’ anche il momento giusto per la progettazione dell’orto, scegliete quali ortaggi seminare tenendo conto della necessaria rotazione delle colture: coltivare lo stesso ortaggio nella stessa zona per più anni impoverisce il terreno. Combinando bene avvicendamenti e consociazioni, riuscirete a portare grossi benefici al vostro orto.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Orti di Veio Via Giustiniana, 380 Roma

Chiama

E-mail

Come arrivare